Parcheggi NY

La città di New York valuta Bitcoin e Apple Pay per i pagamenti dei parcheggi

Giuseppe Tripodi

La città di New York sta valutando di migliorare la vita a tutti coloro che devono pagare il parcheggio. I biglietti venduti annualmente nella Grande Mela si aggirano tra 8 e 10 milioni e, attualmente, non c’è ancora un metodo per pagare via smartphone: esiste un sistema di pagamenti online, ma attualmente non è ottimizzato per il mobile.

LEGGI ANCHE: Apple accetta PayPal sugli store online in UK e USA

Per questo motivo, in una proposta lanciata per facilitare la vita agli automobilisti, si sta valutando se iniziare ad adottare anche altri metodi di pagamento, quali Bitcoin e Apple Pay. Il tutto potrebbe anche essere associato ad un’applicazione dedicata che, tramite una foto del biglietto, analizza il codice a barre per avviare automaticamente le operazioni di pagamento.

[Image credit: Associated Press]

Via: Engadget