Apple Campus

I lavoratori protestano davanti al Campus Apple

Giuseppe Tripodi

Qualche giorno un corposo gruppo di oltre 100 manifestanti si sono riuniti davanti il Campus Apple per protestare contro le scarse condizioni contrattuali di alcuni lavoratori della Silicon Valley, quali guardie di sicurezza e addetti alla manutenzione.

LEGGI ANCHE: Apple: le cover per iPhone devono proteggerlo da almeno 1 metro di caduta

Tra i manifestanti, la cui protesta è stata appoggiata dal sindacato United Service Workers West, c’era anche il famoso attivista per i diritti civili Jesse Jackson: queste categorie di lavoratori percepiscono uno stipendio di 19.77$ l’ora, una cifra troppo bassa per il costo della vita a Cupertino.

Dopo la manifestazione, alcuni rappresentanti sono stati accolti all’interno di una sede Apple dove hanno consegnato un documento con 20.000 firme di dipendenti che richiedono condizioni lavorative migliori.