gestures ultrasuoni

Le gestures a ultrasuoni per i nostri smartphone arriveranno nel 2015 (video)

Giuseppe Tripodi -

È da quando siamo bambini che sogniamo i controlli ad ultrasuoni: forse non lo sapevate ancora, ma guardando il video in fondo ve ne renderete conto.

Anni e anni di fantascienza ci hanno abituati all’idea che un giorno saremo in grado di interagire con i nostri dispositivi senza neanche toccarli: basterà un gesto per scorrere tra le foto e avvicinare la mano sarà sufficiente per leggere i messaggi.

Sembra davvero una tecnologia futuristica e, se con le gestures basate sui sensori di prossimità ci siamo avvicinati a questa realtà, saranno gli infrasuoni a catapultarci direttamente dentro Minority Report.

LEGGI ANCHE: Al mondo ci sono più dispositivi mobili che persone

Il nome dell’azienda che promette di portare le gestures a infrasuoni già dalla prima metà del 2015 è Elliptic Labs: come mostrato nel video in fondo, grazie al suo sistema saremo in grado di eseguire determinate azioni senza neppure toccare il dispositivo. Basterà una mano ad una certa distanza per controllare se ci sono notifiche, il palmo più vicino per vederle in maniera approfondita e, ovviamente, l’immancabile gesto di “scorrimento” per passare da un’immagine all’altra.

Tutto ciò sarà possibile senza tenere la mano in uno specifico punto, dato che il raggio d’azione degli infrarossi è piuttosto ampio: per farvi un’idea del funzionamento di questo futuristico sistema potete dare un’occhiata al video di seguito. A patto che poi riusciate a resistere per almeno un altro annetto.

httpvh://vimeo.com/108101901

Fonte: Engadget