Microsoft aggiorna (in parte) YouTube per soddisfare le richieste di Google

Nicola Ligas

La scorsa settimana c’era stata un po’ di bagarre tra Microsoft e Google in merito alla pubblicazione dell’app di YouTube per Windows Phone, a causa del fatto che con quest’ultima i video potevano essere tranquillamente scaricati, e per la mancanza di pubblicità nella stessa durante la riproduzione dei filmati. Microsoft è quindi venuta incontro alle richieste di Google, che chiedeva un adeguamento entro il 22 maggio, ma qualcosa ancora manca all’appello.

Se infatti i video adesso non sono più scaricabili, della pubblicità non c’è ancora traccia. Google non ha ancora rilasciato dichiarazioni in merito, ma difficilmente chiuderà un occhio su quello che per lui non è certo un dettaglio. Microsoft dal canto suo ammicca all’avversario, dichiarandosi disponibile a lavorare per una soluzione.

La dichiarazione del colosso di Redmond la trovate qui sotto, mentre noi vi diamo appuntamento alla prossima puntata, perché di certo la vicenda di YouTube non può ancora dirsi conclusa.

Microsoft updated the Windows Phone YouTube app to address the restricted video and offline video access concerns voiced by Google last week. We have been in contact with Google and continue to believe that our two companies can work together to hone an app that benefits our mutual customers, partners and content providers. We’re earning new customers every day, with IDC reporting recently that Windows Phone posted the largest year-over-year gain among leading operating systems. We look forward to working with Google to maintain a great YouTube experience for the growing number of people who rely on both of our respective products.”

Via: Via