intel_bay_trail_2

Intel per tablet: svelata la roadmap e i prossimi processori Atom

banzai

Dopo il discreto successo che stanno riscuotendo i processori Clover Trail sulle nuove tavolette Windows 8, Intel non ha intenzione di fermarsi e anzi svela le prossime, potenti armi con cui muovere guerra al tradizionale dominio ARM nel segmento tablet.

Se per la fine di quest’anno e per tutto il prossimo la scena sarà ancora occupata dalla piattaforma Atom Clover Trail, già dall’inizio del 2014 potremo assistere a quello che sembra un deciso salto generazionale per quanto riguarda prestazioni e consumi su tablet, e che porterà il nome di  Bay Trail-T. Una piattaforma con processori Valley View-T e processo produttivo a 22 nm, che assicurerà secondo i grafici una decisa diminuzione dei consumi (si parla addirittura di un netto dimezzamento) e l’incremento delle prestazioni del 40-60% con l’introduzione di quatto core fisici. L’architettura dei core sarà di tipo out-of-order, potranno lavorare in autonomamente ad una frequenza che potrà raggiungere i 2.1 Ghz (oggi il massimo è 1.5 Ghz del dual core Clover Trail).

Novità anche per la RAM supportata, di tipo LPDDR3 con frequenza di circa 1 Ghz al posto della “vecchia” DDR2 a 800 Mhz, e per la scheda grafica, basata sull’HD 4000 delle attuali CPU Ivy Bridge. I vantaggi in questo settore spazieranno dal video editing di filmati in HD alla registrazione di video in 1080p a 60 fps.

Tutto questo è Bay Trail-T, e anche se non lo vedremo su tablet prima del 2014, molto probabilmente lo conosceremo meglio al prossimo CES di gennaio, a Las Vegas.

Fonte: Fonte