windows-phone-8-screen-640

Windows Phone 8: panoramica sul nuovo sistema operativo

banzai

Windows Phone 8 è stato presentato ufficialmente da pochi giorni ed è arrivato il momento di dare uno sguardo complessivo alla nuova piattaforma in (quasi) tutto ciò che di nuovo ha portato, in termini di funzionalità e di esperienza utente.

Ormai sappiamo bene quali sono le nuove specifiche tecniche supportate dall’OS, che portano da questo punto di vista i nuovi device Windows Phone al livello dell’agguerrita concorrenza Android e iOS: processori multicore (per ora la nuova generazione monta il dual core S4, ma non ci vorrà molto prima di vedere i primi quad), la memoria espandibile tramite micro SD, l’NFC, la risoluzione degli schermi dalla WVGA, ai 720p, fino al WXGA (è vero, qualche superphone android sta per presentarsi con schermi a 1080p, ma nulla vieta che una prossima release, un ipotetico aggiornamento WP 8.5 possa supportarla, anche se francamente non ne avvertiamo l’urgente bisogno..).

La novità che salta per prima all’occhio è naturalmente la rinnovata interfaccia utente, con le tile ridimensionabili a piacimento, con la disposizione delle piastrelle che occupa tutto lo spazio del display. Le tile possono essere piccole, medie o grandi, con la conseguente variabilità e aumento di informazioni fruibili. A proposito di questo, la novità che personalmente considero davvero notevole è l’aggiornamento delle tile che non avviene più ogni 30 minuti come per wp7.5, ma una volta al minuto.. ora sono ancora più live tile, e si aprono ad una serie numerosissima di potenziali usi e applicazioni. Per quanto riguarda le novità legate alla nuova Live Lock Screen le abbiamo già viste, resta da dire che sono impostabili per le notifiche nella schermata di blocco tutti e cinque gli spazi predefiniti, anche con app di terze parti.

Cambiamenti fondamentali per le modalità di sincronizzazione dei file del dispositivo. Non si passa più da Zune, è possibile accedere al telefono come un disco rigido esterno, cioè basta prendere e trascinare i file desiderati, e rilasciarli sul terminale.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti, sarà possibile finalmente riceverli via OTA: si riceve una notifica sul terminale e si scarica direttamente l’update, senza passare da PC. Direttamente dal terminale sarà possibile anche la ricerca manuale del nuovo software.

Molto interessante il nuovo sistema di backup, praticamente tutto il contenuto del dispositivo è legato all’account Microsoft, il che rende un eventuale ripristino del terminale del tutto indolore.

Uno dei punti forti, anzi fortissimi del nuovo sistema è la compatibilità pressochè assoluta con Windows 8, Microsoft ha voluto creare un vero ecosistema e lo ha fatto:  Windows Phone 8 non condivide soltanto l’interfaccia metro o meglio, modern con windows 8, ma soprattutto il codice. E le applicazioni sviluppate per l’uno saranno praticamente pronte per l’altro. WP8 supporta C++ e C come DirectX.

Bisogna sicuramente parlare del Kid’s Corner. Questa feature, ancora non vista su Android (anche se la nuova release Jelly Bean 4.2 porta qualcosa del genere, ma solo su tablet) e su iOS (qui possibile una funzione analoga  solo con Jailbreak), è nata per l’uso da parte del terminale da parte di terzi (che possono essere bimbi, ma anche no..) ai quali non si vuole permettere l’accesso completo al device. Si scelgono i contenuti e le app da inserire in questo spazio, si inserisce una password e dalla lock screen con uno swipe a destra (dove si troverà una nuova lock screen) vi si accede. Decidete voi l’uso da farne..

In WP8 troveremo nuove mappe, scaricabili e consultabili offline. Sono quelle di Nokia, con tutta l’esperienza che questa porta nel settore insieme a Nokia Drive, che Nokia ha messo a disposizione di tutti i produttori che potranno scegliere se implementare o no nei loro terminali.

Con la nuova release di Windows Phone è arrivato naturalmente il nuovo Internet Explorer 10 (come era stato per IE9 con WP7) che promette faville con l’accelerazione hardware grafica. Non ci sono notevoli cambiamenti nell’interfaccia ma la nuova release è più efficiente, dimezza i tempi di caricamento delle pagine, raddoppia il supporto HTML5 rispetto a IE9. E alcuni benchmark effettuati confermano.

Per le funzionalità di Xbox Music e la condivisione NFC rimandiamo ai nostri articoli precedenti.

Voi cosa pensate – da quello che si è visto finora, che sicuramente non è tutto – di Windows Phone 8?

Fonte: Fonte