microsoftsurfacewindowsrt45

Surface per Windows RT: in Italia a inizio 2013 da 329€

Nicola Ligas

A pochi giorni dalla sua presentazione ufficiale, una fonte interna a Microsoft ci ha rivelato quelli che dovrebbero essere i piani per l’arrivo di Surface nel nostro paese, e si tratta sia di buone che di cattive notizie, soprattutto per chi sperava di farsi un regalo di Natale con il primo tablet di casa Microsoft.

Sembra infatti che la versione ARM di Surface non farà in tempo per le festività nel nostro paese, ma debutterà in Francia, Germania e Regno Unito (rendendo in fondo piuttosto facile procurarselo comunque per vie traverse).

La buona notizia riguarda però il prezzo: 329€ per la versione base (senza tastiera) da 16 GB di memoria interna.

Ci teniamo a sottolineare che non si tratta di tempi e costi ufficiali, ma data la natura della fonte tendiamo a prenderli per affidabili, o quantomeno ci speriamo, soprattutto per il prezzo, che di certo varrebbe l’attesa. Voi cosa ne pensate?

  • Nonloso

    330 euro per un tablet del genere? Una cosa è certa: farà il botto. Ovviamente non penso venderà tantissimo perché è un prodotto nuovo e poi è Microsoft, non Apple, per cui non verrà comprato da milioni di fanboy pieni di soldi. Ma una roba del genere potrebbe modificare il mercato portando finalmente ad un adeguamento dei prezzi

  • Angelo

    Ma sbaglio o costa meno che negli altri paesi? O_o

    • sil88

      io su altri siti avevo letto prezzi ben più alti! e la cosa non mi torna O_o

      • Guarda, nemmeno io prendo per oro colato ciò che la nostra fonte ci ha riportato, ma lui era piuttosto sicuro del fatto suo ed essendo un dipendente Microsoft tendiamo a fidarci. Ovvio che poi non ci sia ancora nulla di scritto, ma forse già da questo pomeriggio ne sapremo di più 😉

        • sil88

          guarda nico io seguo te, ciso e tutto il resto dello staff su androidworld ogni giorno in quanto possessore di un Xperia Play.
          quindi so bene che non scrivete castronerie 😉
          solo che credo che la vostra fonte sia in errore questa volta dato che su altri siti avevo letto cose differenti tutto qui. a meno che questa sia una ulteriore versione più economica con meno memoria (spero sempre espandibile) per farlo costare meno. speriamo =)

          • Ti ringrazio per la stima, e non preoccuparti: nemmeno io ci credo fino in fondo! 😀 Però ho chiesto conferma e lui ha confermato più volte, a quel punto ho scritto quanto mi ha detto: non sarebbe la prima volta che una fonte si sbaglia, ma ovviamente spero non sia questo il caso, e non tanto per me, quanto per il prezzo invitante! 😉

  • ellv

    16 GB? ma non esiste solo 32 e 64 GB?

    • massimandorino

      che indichino la memoria disponibile? O.o anche se sembra strano

  • Angelo John

    Allora il prezzo di 329 euro sarebbe giustificabile data la prospettata versione a 16 GB invece dei classici 32, start point presente negli store microsoft. Ma per quale motivo dovrebbero lanciare un prodotto in Italia che parte con una memoria da 16 GB quando in Francia, Uk e Germania come negli Usa il prodotto di partenza è di 32 GB?
    Altro punto fondamentale è relativo al fatto che probabilmente sarebbe impossibile produrre il device con la memoria a 16 GB, ciò lo si evince anche dalla denucia fatta dall’avvocato americano circa la pubblicità ingannevole di microsoft che avrebbe venduto il prodotto di 32 GB quando ne sono disponibili solo 16 per l’archiviazione. Quindi un Surface con 16 GB come potrebbe memorizzare un solo kb se tutta la memoria è utilizzata dal SO e le relative app preistallate???
    Alla luce di questa semplice analisi reputo che la notizia sia non solo una bufala ma fornisce un ulteriore chiave di lettura. Probabilmente chi ha dato queste indicazioni sa bene che non essendo il prodotto attualmente introdotto nel mercato italiano, molte persone non perdono tempo ad acquistarlo dalla Francia e dalla Germania a 489 e 479 euro con spese di spedizione incluse (vedere i forum, tanti lo hanno acquistato così), avendo poi a disposizione un prodotto poco performante (perchè comprare una tastiera straniera, e nessuno lo ha fatto, sarebbe improbabile da usare data la diversa collocazione e natura delle lettere), con difficoltà nell’inserimento di un language pack che preveda l’Italiano e difficoltà eventuali, nella prospettiva di ricevere un prodotto difettoso, per rispedirlo indietro e ricevere assistenza (chi può interloquire efficacemente in una lingua diversa?sicuramente pochi..). Quindi hanno messo in giro questa notizia per far si che gli italiani aspettino gennaio (visto che sono indietro con le disponibilità per costituire la rete di vendita per tutti i Paesi dell’UE) e non comprino dagli store stranieri: in questo modo i clienti avrebbero più assistenza e un prodotto con tutti i supporti a disposizione (tastiera in primis), ergo riscontri della critica sicuramente più positivi.
    Questo è il mio punto di vista che reputo plausibile.

  • Pingback: Surface per Windows RT: supporto ufficiale fino al 2017 | Windows Phone World()