multitasking

Il “vero” multitasking di Windows Phone 8

Nicola Ligas

Il multitasking, funzionalità banale in qualsiasi PC, non è invece sempre stato altrettanto scontato su sistemi mobili, specialmente se con una mela disegnata sopra, ma non è che anche le attuali versioni di Windows Mobile brillino in tal senso: per fortuna degli utenti del futuro WP8 le cose cambieranno.

Il multitasking in background sarà infatti disponibile per tutti gli sviluppatori, grazie a delle librerie made in Redmond. Durante la presentazione odierna ne sono state mostrate due tipologie: una per il VoIP e l’altra per i servizi di localizzazione.

Grazie alla prima sarà possibile ricevere video-chiamate in ingresso (meglio se via Skype) senza che l’app sia per forza in primo piano, mostrandocele come delle comuni chiamate voce.

Per quanto riguarda la geolocalizzazione invece, le app che ne hanno bisogno potranno controllarla anche quando non in primo piano, mentre il telefono viene usato per altri scopi.

Indubbiamente Microsoft sa bene dove andare a limare l’attuale Windows Phone per renderlo più competitivo con la concorrenza, ma da grandi poteri derivano anche grandi responsabilità, e sarà anche compito degli sviluppatori far sì che tutto questo lavorare in background non si trasformi in uno spreco di batteria.

Fonte: Fonte