taichi

Asus TAICHI: il notebook/tablet dual-screen

Nicola Ligas

I dispositivi dual-screen non sono certo quelli che godono della maggiore popolarità al momento ma, si sa, Asus non si accontenta di fare ciò che fanno tutti, vuole stupire ad ogni costo, ed un notebook dotato anche di un display sul retro del coperchio, che lo trasforma in tablet quando è chiuso, di sicuro ha pochi contendenti.

Che il Computex per Asus sarebbe stato all’insegna di Windows 8 lo si era già capito, ma il TAICHI (questo il nome del notebook/tablet) giunge comunque un po’ inaspettato, anche se un trailer rilasciato dall’azienda la scorsa settimana l’aveva comunque suggerito (per comodità lo pubblichiamo a fine articolo).

Col senno di poi è comunque facile parlare, fatto sta che potremo usare il nuovo dispositivo di Asus in notebook mode, avvalendoci di tutta la comodità di una tastiera retroilluminata e di un immancabile touchpad con un display da 11,6 pollici, ma se decidessimo di chiudere il coperchio ci troveremmo comunque davanti ad un ancor più generoso schermo da 13,3 pollici, col quale interagire via dita o stylus.

I due display sono inoltre indipendenti, il che significa che è possibile utilizzare contemporaneamente il portatile in due persone, una lato tastiera e l’altra lato tablet, con contenuti del tutto diversi sui due display.

Il processore è un Intel Ivy Bridge Core i7 con 4 GB di RAM, memoria allo stato solido, mentre i display sono entrambi Super IPS+ a 1920 x 1280, dotati ciascuno di una fotocamera. Anche il peso sembra sia molto contenuto, aggirandosi dalle parti della serie Zenbook.

Fonte: Fonte