Microsoft pubblica una guida per il porting di app su Windows 8

Nicola Ligas

Ciò che rende grande una piattaforma mobile non è solo l’OS in sé, ma anche il numero e la qualità delle app che i suoi utenti potranno avere a loro disposizione, per questo ci fa piacere che Microsoft non prenda affatto sotto gamba il problema per quanto riguarda il nascituro Windows 8.

Da che parte dovrebbe infatti iniziare uno sviluppatore desideroso di convertire la propria, vecchia app (magari anche per iOS), in una utilizzabile sul nuovo OS? Ce lo spiega Jennifer Marsman, “Developer Evangelist” di Microsoft, che ha radunato assieme tutte le guide che l’azienda ha finora pubblicato, in modo da facilitare il compito di reperire quella più utile a seconda del caso.

Il focus principale è ovviamente sul porting di wep (app) e logicamente di quelle per Windows Phone 7; certamente una lettura interessante per tutti gli sviluppatori, o aspiranti tali, e un buon segno per la crescita del nuovo OS.

Fonte: Fonte