Withings Activité Pop 4

Steve Ballmer stroncato da Forbes

Nicola Ligas

Se volete sapere cosa ne pensa la celebre rivista Forbes del CEO di Microsoft preparatevi a dei commenti tutt’altro che lusinghieri in quanto, senza mezzi termini, il magazine afferma che avrebbe già dovuto essere stato licenziato da tempo, adducendo delle motivazioni tutt’altro che pretestuose.

Al giorno d’oggi Microsoft, dopo aver scaricato Zune, i suoi tablet, Windows CE e altri prodotti mobili, è la stessa compagnia che Mr. Ballmer ha preso in carica oltre un decennio fa. Microsoft è un’azienda specializzata nel mercato PC, niente di più, mentre la domanda si sposta da fisso a mobile. Con anni di ritardo rispetto al mercato, ha scommesso l’intera azienda su Windows 8 – così come il futuro di Dell, HP, Nokia e altri. Un azzardo per qualsiasi CEO – che sarebbe stato del tutto evitato se il consiglio d’amministrazione di Microsoft avesse rimpiazzato Mr. Ballmer anni fa con un CEO che capisca i veloci mutamenti della tecnologia e che avesse tenuto Microsoft al passo con i trend del mercato.

Una critica aspra, che in fondo in gran parte condividiamo se pensiamo a tutto il potenziale andato sprecato in questi anni e al ritardo accumulato nei confronti della concorrenza, inasprito molto più del dovuto. Sinceramente su Windows 8 non siamo però altrettanto scettici, perché l’idea alla sua base è vincente sulla carta: certo, bisognerà vedere come sarà implementata, ma da quello che è trapelato finora ci sentiamo piuttosto ottimisti, e sicuramente non ci spingeremmo tanto in là come Forbes, che ha paragonato la situazione di Microsoft a quella (tragica) di RIM.

Voi che ne pensate dell’operato di Ballmer in tutti questi anni, e soprattutto del futuro di Microsoft?

Fonte: Fonte
  • minima

    Completamente d’accordo, Ballmer è solo un bean counter, purtroppo si è circondato di altri ragiunat e questi non hanno le palle per farlo fuori… Zio Bill, torna presto!!! 🙂