BlackBerry Classic -1

Barcellona punta sull’NFC

Emanuele Cisotti

Barcellona si prepara per il prossimo Mobile World Congress in grande stile. Il sindaco ha infatti annunciato un piano triennale che porterà una massiccia diffusione dei pagamenti NFC in tutta la città.

La prima fase di questo progetto è iniziata nel primo trimestre del 2012 e ha visto la distribuzione da parte della Caixa, la banca di Barcellona, di 8000 dispositivi NFC contactless per effettuare pagamenti in molti negozi della città. Ai cittadini sono state distribuite 1 milione di carte contactless, di cui un terzo già attive per fare acquisti nei negozi compatibili. La Caixa ha anche già provveduto ad installare 253 delle 500 casse con lettore contactless previste.

Nella seconda fase, che non ha ancora una data d’inizio prestabilita, alle carte contactless verranno affiancati anche gli smartphone con chip NFC per effettuare pagamenti nei luoghi commerciali compatibili. I principali produttori di dispositivi stimano infatti che per il 2015 ben la metà degli smartphone sarà compatibile con questa tecnologia.

Questo sistema sarà inoltre utilizzabile anche per l’acquisto dei biglietti e abbonamenti dei trasporti pubblici di Barcellona oltre che per fare acquisti al mercato, pagare un taxi, comprare il biglietto per l’ingresso a un centro sportivo o ad uno zoo e molto altro.

Fonte