Windows Phone Tango, ufficializzati i suoi limiti

Emanuele Cisotti -

Come sappiamo l’ultima build Tango di Windows Phone ha portato con se notevoli miglioramenti come la possibilità di allegare più file in un MMS, di aggiungere video e voce (sempre negli MMS) e anche la notifica di utilizzo di sistemi di localizzazione.

Tra le altre possibilità troviamo poi il supporto a dispositivi con solo 256 MB di RAM. Questo ha permesso la realizzazione del nuovo Lumia 610, ma allo stesso tempo ha portato alla luce alcuni (prevedibili) limiti:

  • Windows Phone Marketplace app restrictions – Processi che richiedono molta RAM potrebbero non funzionare
  • Podcast Subscriptions and Video Podcasts – Non sarà possibile gestire podcast o visualizzare videopodcast
  • Local Scout – Non sarà possibile usare Bing Local Scout.
  • Fast app switching – Il fast app switching verrà disabilitato.
  • SkyDrive automatic photo upload – L’upload automatico di foto su SkyDrive è stato disabilitato.
  • HD video playback – Impossibilità di riprodurre alcuni video codificati in HD
  • Background agents – Per liberare RAM alcuni processi sono stati disabilitati.

L’ecosistema controllato di Microsoft permette quindi di continuare a sviluppare applicazioni per smartphone meno potenti senza però incorrere in limiti troppo consistenti.

Fonte: Fonte