NXP Semiconductors presenta la lavatrice intelligente

Nicola Ligas

Non c’è riparo dalla moderna tecnologia, nemmeno se si tratta di fare il bucato: la lavatrice presentata da NXP è infatti in grado di rilevare automaticamente la composizione dei tessuti e impostare i parametri di lavaggio necessari, grazie all’uso di RFID ed NFC, leggendo le informazioni relative alla tipologia e al colore memorizzate all’interno di bottoni contenenti tag RFID.

Tra le altre caratteristiche di rilievo spicca anche il servizio di assistenza remota: tramite un telefono NFC-compatibile, un tecnico autorizzato può infatti eseguire la diagnosi, intervenire per modificare lo stato dell’elettrodomestico e lanciare un’applicazione in grado di comunicare direttamente con un centro servizi dedicato. Di seguito il comunicato stampa integrale.

La lavatrice intelligente con tecnologia RFID e NFC riconosce la composizione dei tessuti

e supporta l’assistenza remota

 

La demo dell’elettrodomestico intelligente è l’occasione per presentare l’ampio ventaglio di soluzioni NXP

 

Eindhoven, Paesi Bassi, 1° marzo 2012 – E se la lavatrice fosse in grado di riconoscere il tipo di tessuti del vostro bucato e configurare automaticamente i parametri di lavaggio necessari? In occasione dell’Embedded World di Norimberga, NXP Semiconductors (NASDAQ: NXPI) presenta la lavatrice intelligente, un sistema demo con supporto alle tecnologie RFID e NFC e integrato con pratiche funzionalità wireless avanzate. L’aspetto che più colpisce nella dimostrazione è rappresentato dalla capacità di rilevare automaticamente la composizione dei tessuti. La lavatrice è infatti in grado di leggere le informazioni relative alla tipologia e al colore memorizzate all’interno di bottoni contenenti tag RFID; in questo modo il sistema evita di mischiare i capi scuri con quelli chiari e ottimizza il programma di lavaggio sulla base delle caratteristiche degli abiti e del detersivo utilizzato.

 

Un altro elemento molto apprezzato riguarda l’assistenza basata su tecnologia NFC (Near Field Communication). Tramite un telefono NFC-compatibile, un tecnico autorizzato può infatti eseguire la diagnosi, intervenire per modificare lo stato dell’elettrodomestico e lanciare un’applicazione in grado di comunicare direttamente con un centro servizi dedicato. Al seguente link è possibile accedere alla demo della lavatrice con tecnologia NXP:

 

“Gli elettrodomestici per la casa diventano ogni giorno più intelligenti – eppure abbiamo iniziato solo adesso a esplorare l’universo delle possibilità offerte dalla comunicazione bidirezionale”, osserva Jan Willem Vogel, Senior Director, Industrial Applications Marketing di NXP Semiconductors. “Questa rivoluzionaria lavatrice intelligente coniuga la nostra esperienza sulle applicazioni avanzate con le nostre competenze in ambito RFID e NFC e la nostra profonda conoscenza dei complessi sottosistemi su cui si basano gli attuali elettrodomestici per la casa. La demo serve anche a presentare l’esteso ventaglio di soluzioni NXP, il più ricco e completo portafoglio di semiconduttori per il settore degli elettrodomestici”.

 

Gli altri sottosistemi evidenziati nella demo della lavatrice intelligente di NXP sono i seguenti:

 

  • Interfaccia utente e gestione di sistema per programmi di lavaggio complessi. Le lavatrici offrono oggi un’ampia gamma di funzionalità per controllare temperature, cicli di lavaggio e tipi di tessuti differenti attraverso un’unica scheda. Il sistema NXP integra il microcontrollore LPC1227 a 32 bit basato sulla piattaforma ARM® Cortex™-M0 con processore low-gate-count che garantisce prestazioni e funzionalità sensibilmente superiori rispetto alle MCU a 8 bit con un miglioramento  della densità del codice stimabile attorno al 50%. Questo fa sì che lo stesso microcontrollore NXP possa essere utilizzato non solo per la gestione di sistema, ma anche per far girare gli stack software associati al monitoraggio dell’alimentazione e alle tecnologie NFC e RFID. Il microcontrollore integra infine un oscillatore RC interno con precisione dell’1%.
  • Controllo affidabile del motore e del carico. Il microcontrollore LPC1227 viene usato anche per coordinare e controllare più carichi della lavatrice, motore incluso. La demo NXP evidenzia anche come il microcontrollore a 32 bit venga usato per gestire in maniera diretta i triac ad alta immunità al rumore BTA316 e ACT108, eliminando il bisogno di utilizzare schemi di pilotaggio intermedi. Le funzionalità più rilevanti del microcontrollore LPC1227 in questo tipo di contesto applicativo riguardano le connessioni GPIO a corrente elevata, gli algoritmi di divisione deterministica in ROM e la conformità certificata con gli standard di sicurezza IEC 60730.
  • Alimentazione ad alta efficienza con consumi minimi in modalità standby. I consumi energetici non superano i 10 mW in standby grazie al circuito di controllo ad alta efficienza GreenChip™ TEA1721 SMPS con MOSFET integrato. Il sistema garantisce inoltre tempi di riattivazione molto rapidi dalla modalità standby alla piena operatività.
  • Controllo consumi AC. I consumi energetici possono essere monitorati e visualizzati in maniera economicamente vantaggiosa favorendo così una maggiore consapevolezza da parte dei consumatori. I dati possono essere poi trasmessi a un centro servizi remoto o a un provider – tutto in maniera sicura attraverso il controllore host a 32 bit.
  • Comunicazioni wireless IEEE 802.15.4 verso contatore intelligente o gateway energetico. La lavatrice intelligente integra un modulo certificato FCC ed ETS basato sul microcontrollore wireless ultra-low-power JN5148. Questo modulo wireless supporta un’ampia gamma di stack di protocollo come ZigBee PRO Smart Energy and Home Automation, JenNet-IP (6LoWPAN) e RF4CE per telecomandi.

 

La rivoluzionaria lavatrice di NXP sarà mostrata all’Embedded World 2012 di Norimberga dal 28 febbraio al 1° marzo (stand 4A-222).

 

Link: