Emergono sul Marketplace le valutazioni ESRB

banzai

Ve l’avevamo già detto, no? I videogiochi su smartphone stanno diventando una cosa seria; tanto seria che l’ente di valutazione ESRB ha cominciato a mettere lo zampino nel Marketplace, cominciando a imprimere i suoi bollini su diversi titoli Xbox live.

L’ Entertainment Software Rating Board (ESRB) è un sistema di valutazione dei contenuti multimediali, come i videogiochi, simile alla PEGI nostrana, quindi assai amata dai genitori, e di conseguenza dall’opinione pubblica.

La curiosità sta nel fatto che, mentre Microsoft ha sottoscritto questo sistema, e vediamo dalle foto che i “bollini” cominciano a essere associati ai giochi, Google e Apple no.

La speranza è che questo ulteriore “esame” all’applicazione non diventi motivo di ulteriori ritardi nelle tempistiche che già ora anticipano i rilasci.

Il motivo principale per cui Google e Apple hanno “evitato” questo sistema è perchè i loro market già da soli consentono un certo controllo parentale, anche se piuttosto “autogestito” in quanto è il developer stesso a “giudicare” il contenuto della propria applicazione. Anche l’ERSB si affida molto all’autovalutazione degli autori, dedicando un esame più attento solo alle applicazioni che registrano un interesse maggiore, o che per qualche motivo vengono segnalate.

 

Fonte: Fonte